I Colibatteri nell'Acqua: Come Evitare il Pericolo?

La presenza di colibatteri nell’acqua è un pericolo per la salute umana molto grave: i colibatteri possono infatti causare patologie molto gravi, non soltanto a soggetti “delicati” (come possono essere gli anziani, i bambini e i soggetti affetti da malattie) ma anche ad adulti in buona salute (basta considerare il fatto che in presenza di un’elevata concentrazione di colibatteri in acqua di mare viene normalmente vietata la balneazione, che non è ritenuta sicura).

 

Ma da quali cause può derivare la presenza di colibatteri nell’acqua? I colibatteri sono ovviamente presenti nell’acqua della fognatura, che a norma di legge, non dovrebbe essere scaricata nell’ambiente senza essere precedentemente trattata e quindi depurata dalle sostanze nocive, come i colibatteri. Ma per diverse cause può accadere che le acque reflue della fognatura finiscano per essere immesse nell’ambiente senza aver subito il giusto trattamento di depurazione.

 

Per esempio (ed è una situazione che sfortunatamente si è creata spesso nelle grandi città italiane negli ultimi anni) possono essere piogge di grande intensità che inondano le fognature, causando il passaggio dell’acqua reflua non trattata nelle acque superficiale o nell’acque freatiche. Inoltre va considerato il fatto che la maggior parte dell’acque reflue depurate (e quindi non pericolose per la salute umana) va a finire nei corsi d’acqua, nei laghi e nel mare.

 

Nel caso in cui si verifichino dei problemi agli impianti di depurazione è possibile che vi siano delle emissioni di acque reflue non depurate, e di conseguenza il rischio di inquinamento delle fonti di approvvigionamento dell’acqua potabile domestica. Inoltre la presenza di colibatteri nell’acqua e il pericolo per la salute umana che ne consegue può dipendere anche dalla presenza di scarichi civili abusivi (in cui le acque reflue non sono trattate e depurate) oppure da produzioni zootecniche non controllate, che possono portare alla diffusione di questi pericolosi patogeni.

 

Qualunque sia la causa, la presenza di colibatteri nell’acqua è un pericolo continuo per la salute umana, per cui è necessario intervenire in modo adeguato e, per quanto possibile, prevenire questo rischio, mettendo in atto tutte le misure necessarie a ottenere un’acqua domestica che non sia soltanto buona da bere ma anche sicura dal punto di vista microbiologico.

 

Presenza di colibatteri nell’acqua pericolo per la salute: i sistemi di disinfezione più efficaci

 

Come combattere quindi la presenza di colibatteri nell’acqua e il conseguente rischio per la salute? Per fortuna esistono diversi sistemi di disinfezione che si rivelano molto efficaci per combattere questi elementi patogeni. L’importante è scegliere il più adatto alle proprie esigenze, in modo da garantirsi un’acqua sempre pura.

 

Il più semplice sistema per eliminare i colibatteri dall’acqua domestica è l’utilizzo del cloro: questo disinfettante è infatti in grado di eliminare i colibatteri presenti nell’acqua, garantendo di bere un’acqua disinfettata. Il sistema di clorazione dell’acqua è abbastanza semplice, ma il problema deriva dall’alterazione del sapore che il cloro produce: infatti utilizzando questo disinfettante l’acqua assume un tipico sapore, che può risultare sgradevole.

 

Inoltre, se questo sistema viene utilizzato per disinfettare ed eliminare i colibatteri nell’acqua di una piscina, il cloro che va a disperdersi in superficie rischia di creare problemi ai bagnanti (sia a livello respiratorio sia a livello di irritazione cutanea).

 

Un altro sistema efficace di depurazione dell’acqua consiste nell’utilizzo di apposite lampade a raggi UV: il passaggio dell’acqua sotto queste lampade fa sì che vengano eliminati i germi patogeni in essa contenuti, senza l’utilizzo di sostanze chimiche e senza che si produca un’alterazione della qualità dell’acqua stessa (che risulta sempre limpida, inodore e insapore).

La soluzione complessivamente più efficace per eliminare i colibatteri nell’acqua è quella di scegliere un depuratore a osmosi inversa. Questo tipo di depuratore infatti non si limita a eliminare i batteri, i virus e gli altri microrganismi, ma è efficace su tutte quelle sostanze contenute nell’acqua (come per esempio i metalli pesanti, quali l’arsenico e il piombo) che possono rivelarsi dannose per la salute umana. Infatti il passaggio fra le membrane del depuratore blocca (e poi riversa in un apposito scarico) la quasi totalità delle sostanze estranee, garantendo un’acqua assolutamente pura.

 

Se vuoi avere maggiori informazioni sui sistemi per eliminare i colibatteri dall’acqua, sui costi di acquisto, installazione e sulle procedure di mantenimento, puoi contattare i nostri esperti, che sapranno consigliarti la soluzione migliore secondo le tue esigenze.

 

 

 

Contattaci
Contattaci per avere un semplice consiglio, un preventivo e/o un sopralluogo gratuito per trovare la migliore soluzione per le tue esigenze! Operiamo in tutta Italia.