Sai Come Funziona un Ozonizzatore per Piscina?

Come funziona un ozonizzatore per piscina? Quando pensiamo a come trattare le acque di una piscina possiamo valutare diversi sistemi che ci consentono di avere un’acqua libera da batteri e impurità. Infatti non è solo importante che l’acqua della nostra piscina sia limpida e priva di evidenti residui (pensiamo solo alle foglie, oppure alle piume degli uccelli, che possono essere veicolo di trasmissione di importanti malattie), ma deve essere anche priva di batteri, altrimenti potrebbero esserci problemi per la salute dei bagnanti.

 

Per disinfettare l’acqua delle piscina le soluzioni a disposizioni sono molteplici, ma l’utilizzo dell’ozono può rivelarsi la migliore sotto 3 aspetti in particolare:

il costo: a parte il costo di installazione, la disinfezione tramite ozono ha minori costi di gestione e manutenzione rispetto ad altri sistemi di disinfezione;

la salute dei bagnanti: la disinfezione a ozono non rilascia residui nocivi nell’acqua, che potrebbero creare problemi alla salute dei bagnanti (come accade con il cloro);

l’inquinamento: la disinfezione a ozono ha un impatto ambientale molto più basso rispetto agli altri tipi di disinfezione, perché i residui nocivi all’ambiente sono in quantità minore rispetto ad altri sistemi di disinfezione.

 

Tutti aspetti molto interessanti, che possono portare a far propendere per questo tipo di sistema per la nostra piscina: cerchiamo quindi di capire come funziona un ozonizzatore per piscina, in modo da poter valutare se si tratta della soluzione più adatta a noi.

 

Come funziona un ozonizzatore per piscina: il sistema di gestione

 

Va fatta una premessa importante: un impianto di ozonizzazione per piscina va sempre affiancato a un sistema filtrante a sabbia, che ha il compito di “eliminare” le particelle e i residui di dimensioni più grandi (che altrimenti andrebbero a intasare il sistema di filtrazione a ozono, danneggiandolo). Con questo lavoro “in team” (filtro sabbia più ozonizzatore) si può ottenere il risultato migliore per quel che riguarda la pulizia e la limpidezza dell’acqua per la piscina.

 

L’ozonizzatore funziona grazie a un’alta concentrazione di ozono: un generatore rilascia nell’acqua delle micro bolle di ozono altamente concentrato che rimangono nell’acqua (e quindi agiscono per depurarla) anche per periodi abbastanza lunghi (i modelli più recenti arrivano fino a un’ora). Dobbiamo ricordarci che l’ozono oltre a essere efficace come disinfettante (riesce a eliminare batteri, virus e a impedire la formazione delle alghe) ha un’azione molto rapida, rispetto ad altri tipi di disinfettante.

 

Se infatti scegliamo di disinfettare la piscina con il classico cloro, è necessario aspettare un determinato periodo di tempo dall’utilizzo del prodotto al bagno in piscina, per evitare reazioni avverse a livello respiratorio e delle mucose (in particolare quelle degli occhi). Invece con l’ozono questo problema non si pone: è possibile procedere a una disinfezione continua dell’acqua, anche quando stiamo utilizzando la piscina, perché non vi sono rischi per la salute.

 

Fra gli altri vantaggi di una disinfezione a ozono dell’acqua della piscina possiamo ricordare che l’acqua che si ottiene oltreché limpida è priva di qualsiasi odore e sapore (lo stesso non accade con la disinfezione attuata tramite il cloro, che tende invece a rilasciare un odore caratteristico e a volte molto intenso). Inoltre non vi sono rischi di procedere a una disinfezione troppo “forte” o troppo “debole” (che non eliminerebbe tutti i batteri): il funzionamento di un ozonizzatore è tale da emettere sempre la giusta quantità di gas necessario per la pulizia dell’acqua.

 

Attenzione anche a un altro fattore importante: l’acqua trattata con l’ozono non subisce un’alterazione del pH (fattore molto importante per la salute dei bagnanti e la buona conservazione delle strutture della piscina). Si tratta di un risparmio (sia in termini di tempo che in termini economici) che può essere interessante, eliminando la necessità di un’operazione periodica di controllo dell’acqua della piscina.

 

Abbiamo visto come funziona un ozonizzatore per piscina e come può essere utile per disinfettare l’acqua della nostra piscina: si tratta di un sistema interessante da diversi punti di vista e l’investimento iniziale che comporta l’installazione di un simile sistema può essere ammortizzato in un tempo di esercizio relativamente breve, sempre con risultati ottimi per quel che riguarda la pulizia e la disinfezione dell’acqua.

 

Se hai qualche dubbio o domanda su come funziona un ozonizzatore per piscina contatta i nostri esperti, che sapranno risponderti e suggerirti la miglior soluzione a seconda delle tue esigenze.

 

Contattaci
Contattaci per avere un semplice consiglio, un preventivo e/o un sopralluogo gratuito per trovare la migliore soluzione per le tue esigenze! Operiamo in tutta Italia.